5 1 1 1 1 1 Rating 5.00 (1 Vote)

Conformemente alle leggi della Federazione Russa, il visto russo per motivi di lavoro consente ai cittadini stranieri di restare in Russia per non più di 90 giorni su 180. Per soggiornare in Russia ininterrottamente per 1 o 3 anni è necessario essere in possesso di un visto di lavoro. Purtroppo, ottenere questo visto è estremamente costoso. Un modo alternativo per ottenere questo tipo di visto sarebbe quello di essere assunto da una società russa.

Tuttavia, vi è una possibilità legale per restare nel territorio della Russia ininterrottamente con un visto per motivi di lavoro. Si può prendere in considerazione la richiesta di un secondo passaporto presso le corrispondenti autorità del proprio paese di residenza. Abbiamo deciso di ampliare a questo proposito e rispondere alle domande più frequenti in questo articolo.

Come si può fare?

Vorremmo informarvi che la procedura può variare a seconda del paese di residenza. Questa è soltanto una road map. Non conosciamo l'esatta procedura che i cittadini stranieri saranno tenuti a seguire qualora dovessero scegliere questa opzione.

  • Inizialmente, si è in possesso di un unico passaporto.
  • Si presenta il passaporto insieme alla propria domanda per il visto, ad esempio quando si richiede un visto di 3 anni per la Russia.
  • Si deve contattare il servizio passaporti del proprio paese di residenza e richiedere un nuovo passaporto. Nella domanda occorre specificare il motivo per cui si richiede un nuovo (secondo) passaporto. Ad esempio: l'attuale passaporto si trova al Consolato di un paese straniero, e si ha urgentemente bisogno di avere un altro visto.
  • Si ottiene un nuovo passaporto
  • Con il nuovo passaporto è possibile richiedere un altro visto per la Russia che sarà valido per 3 anni.

Seguendo questa guida passo-passo, alla fine si sarà in possesso di due passaporti diversi in cui sono stati timbrati due visti di tre anni. Ogni passaporto consentirà un soggiorno in Russia di 90 giorni. Si prega di notare che si dovrà lasciare la Russia almeno per qualche ora, e soltanto dopo rientrare nel Paese nuovamente presentando l'altro passaporto alla frontiera.

E' legale fare questo?

Sì, lo è. Non sarà concesso restare nel territorio della Russia ininterrottamente per più di 90 giorni con un visto per motivi di lavoro. Tuttavia, è del tutto legale uscire dal paese e poi rientrare con un diverso visto timbrato in un altro passaporto.

C'è un altro modo per rimanere in Russia quasi ininterrottamente per tutto l'anno. E' leggermente più costoso:

I cittadini stranieri possono ottenere visti di 3 mesi per la Russia ogni tre mesi. Ciò richiede che si lasci la Russia alla fine del periodo di 3 mesi e richiedere un altro visto (nei paesi dell'Unione europea, un visto e un invito per un visto di 3 mesi possono essere ottenuti in 2-3 giorni lavorativi). Subito dopo aver ricevuto il nuovo visto si può tornare in Russia. Ad esempio, molti cittadini europei che viaggiano a Helsinki o in Estonia per un paio di giorni con un invito per il visto per motivi di lavoro per la Russia hanno già richiesto il servizio accelerato per i visti presso i Consolati della Federazione Russa situati in tali paesi. In questo modo, essi sono in grado di entrare di nuovo in Russia nel giro di pochi giorni, essendo in possesso del proprio nuovo visto per motivi di lavoro.

Considerate questi metodi e scegliete quello che più vi si addice. Scrivete una e-mail o chiamate il servizio clienti per qualsiasi domanda.

Vorrei fare domanda per un visto per motivi di lavoro

Vi consigliamo di leggere questo articolo: il visto per motivi di lavoro in Russia per un cittadino straniero

Organizzare inviti per il visto per motivi di lavoro in Russia per i cittadini stranieri sottoforma di lettera

Richiedere l’invito per il visto per motivi di lavoro