Perché mi si può negare il visto russo?

Non a tutti i cittadini stranieri che fanno domanda per un visto di ingresso russo sarà approvato il visto. Ci sono diversi fattori coinvolti nell'eventuale approvazione o rifiuto della domanda per il visto.  Le autorità del consolato russo possono rifiutare un visto qualora si verifichino i seguenti casi:

Il caso della documentazione di supporto incompleta è la ragione più comune per vedersi negare il visto. Il rifiuto è possibile anche se la richiesta per il visto non è stata compilata correttamente. Se al richiedente è stato negato l'ingresso nella Federazione Russa, allora sarà negato anche il visto di ingresso presso il Consolato o l'Ambasciata russa.


Rifiuto del visto a causa della documentazione di supporto incompleta 

Ciò significa che un cittadino straniero non ha presentato tutti i documenti necessari presso l'ambasciata russa al momento della richiesta per il visto. Per evitare questa situazione, si prega analizzare in modo accurato l'elenco di tutta la documentazione necessaria prima di richiedere un visto. L'elenco dei documenti necessari può variare a seconda del tipo di visto che si sta richiedendo (che varia, a sua volta, in base allo scopo della propria visita in Russia) e del paese di cui si è cittadino.

Per ottenere un visto russo (indipendentemente dal tipo di visto), un cittadino straniero è tenuto a presentare la seguente documentazione:

  • il passaporto (con almeno 2 pagine vuote e la cui data di scadenza sia superiore a 6 mesi prima della data di scadenza del visto);
  • Invito per la Russia (ottenuto dalla parte che invita);
  • la domanda per la richiesta di un visto russo compilata.

Le autorità dell'Ambasciata/Consolato russo possono richiedere al richiedente ulteriori documenti per ottenere il visto, quali:

  • risultati del test per l'HIV;
  • Prova dell'assicurazione medica valida per l'intero soggiorno in Russia;
  • Biglietti aerei;
  • Conferma della prenotazione dell'albergo;
  • Estratto conto bancario;
  • Lettera di garanzia da parte della società che ha fornito l'invito per la Russia al richiedente.

Per ulteriori informazioni sull'elenco di tutti i documenti necessari per richiedere un visto, si prega di contattare telefonicamente la Divisione consolare oppure di visitare il sito web ufficiale dell'ambasciata russa. 

Per saperne di più: Ottenere un visto per la Russia


Rifiuto del visto a causa dell’errata compilazione della richiesta per il visto 

Molto spesso si verifica anche l'eventualità di vedersi rifiutare il visto perché le informazioni inserite nella richiesta per il visto non corrispondono alle informazioni presenti invece nell'invito per la Russia. Per evitare tale spiacevole confusione, si prega di prestare estrema attenzione ad ogni dettaglio durante la compilazione della propria domanda per il visto.  
Gli errori e/o le discrepanze più frequenti solitamente vengono riscontrate nelle seguenti sezioni della domanda:

  • Scopo della visita (deve essere esattamente lo stesso e formulato allo stesso modo di come riportato nell'invito per la Russia). Se un cittadino straniero sta richiedendo un visto turistico o un visto per motivi di lavoro con lo scopo di visitare i propri parenti e/o amici, lo scopo della visita nel proprio visto deve essere riportato esattamente con le stesse parole usate nell'invito (turismo o per motivi di lavoro). Se lo scopo della visita indicato nella domanda non corrisponde allo scopo della visita stabilito nell'invito presentato, al richiedente verrà rifiutato il visto.  
  • Il nominativo dell'organizzazione/società che invita (la ragione di questa comune discrepanza è che i cittadini stranieri forniscono il nome e i recapiti della società verso cui stanno viaggiando in Russia, non della società che ha emesso l'invito). Per assicurarsi che questo disguido non avvenga, è molto importante verificare accuratamente il nome dell'organizzazione dove è stata acquisito l'invito prima di compilare la propria domanda. Se si verifica una discrepanza di alcun tipo tra le informazioni sull'organizzazione che invita fornite nella domanda e nell'invito, al richiedente verrà rifiutato il visto.  
  • Le informazioni sull'itinerario / percorso di viaggio (queste informazioni devono corrispondere alle informazioni fornite nell'invito). Ad esempio, se un cittadino straniero sta compilando la domanda per la richiesta di un visto turistico, è tenuto a fornire le informazioni della sistemazione presso cui è stata effettuata la prenotazione, compresi il recapito telefonico e l'indirizzo completo dell'albergo (può anche essere richiesto di fornire la documentazione in cui si attesta la conferma della prenotazione). Durante la compilazione della richiesta per ottenere un visto per motivi di lavoro o di un visto privato/familiare, è necessario elencare le stesse città/luoghi presenti nella colonna "itinerario" che sono stati precedente trascritti nell'invito sotto la voce "itinerario di viaggio". Se le informazioni fornite nella domanda riguardo l'itinerario e/o l'alloggio (eventualmente) del richiedente contraddicono le informazioni fornite invece nel proprio invito per la Russia, il visto potrebbe essere negato.  

Per saperne di più: Ottenere un visto per la Russia


Rifiuto del visto in seguito a divieto d’ingresso nella Federazione Russa  

Qualora a un cittadino straniero è vietato entrare nella Federazione Russa, vedrà rifiutarsi il visto russo. Il divieto di ingresso può risultare in seguito alla violazione di una legge della Federazione Russa durante una precedente visita in Russia.

Tra gli altri motivi per cui un visto di ingresso può essere rifiutato si trovano:

  • imposte e/o sanzioni non pagate;
  • espulsione dalla Federazione Russa;
  • comportamenti illeciti durante le precedenti visite in Russia.

A un cittadino straniero può essere notificato il divieto d'ingresso in Russia mentre la parte che invita sta già per acquisire l'invito per la Federazione Russa.  Per esempio, per quanto riguarda gli inviti per motivi di lavoro e quelli privati, questi ​​sono rilasciati dal FMS locale; pertanto, vi è un controllo approfondito del cittadino straniero a cui è destinato l'invito, condotto dalle autorità del Servizio Federale per la Migrazione. Se al cittadino straniero, che sta progettando di richiedere un visto, è vietato l'ingresso in Russia, alla parte che invita sarà rifiutato l'invito con annessa la spiegazione scritta del perché è stata presa tale decisione.  

Quando si richiede un visto turistico, il Consolato o l'Ambasciata della Federazione Russa presso cui si sta richiedendo un visto russo conduce un controllo sul cittadino straniero. Se al cittadino straniero che richiede il visto è stato vietato l'ingresso nella Federazione Russa, sarà rifiutato anche il visto, a prescindere dalla presentazione di un invito valido.

Al cittadino straniero può essere rifiutato il visto anche in seguito ad altre circostanze:

  • il proprio paese è attualmente in guerra;
  • nel proprio paese vi è un'epidemia;
  • interruzione delle relazioni diplomatiche tra la Federazione Russa e il paese del cittadino straniero.

Per saperne di più: Paesi a rischio di migrazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna